"Eco Egypt", parte la campagna per stimolare l'ecoturismo

"Eco Egypt", parte la campagna per stimolare l'ecoturismo
“Eco Egypt” è la prima campagna nazionale per stimolare l’ecoturismo all’estero. Il ministero dell’ambiente lancia un sito per commercializzare 13 riserve naturali e attirare investimenti nel settore turistico. “Hankorab” è una delle 25 migliori spiagge del mondo a Wadi El Gamal. Rare barriere coralline ad Abu Gallum. Ras Mohammed per gli amanti delle immersioni e i monasteri abitati più antichi del mondo a Santa Caterina, ma anche le montagne di cristallo nel deserto bianco.
Il Ministero dell’Ambiente ha lanciato la campagna Eco Egypt, come prima campagna per rafforzare l’ecoturismo in Egitto, in collaborazione con i Ministeri del Turismo e delle Antichità e lo Stato per i media, e con la partecipazione del Programma di sviluppo delle Nazioni Unite e del progetto di integrazione della biodiversità nel turismo egiziano finanziato dall’associazione di ambiente mondiale.
Yasmine Fouad, ministro dell’ambiente, ha dichiarato che la campagna apre nuovi orizzonti per l’ecoturismo sostenibile in Egitto, come uno dei risultati della strategia del ministero dell’ambiente per sviluppare le riserve che è stata attuata durante l’ultimo periodo per rifare le infrastrutture ed i servizi forniti ai visitatori con 13 riserve, tra cui la costruzione di un centro di visitatori nella riserva di Ras Mohammed e le riserve del Fayoum. Ia ministra dell’ambiente ha sottolineato che il fascicolo delle riserve naturali riceve l’attenzione e il sostegno dalla guida politica per la loro importanza, e quindi sono sviluppate e gestite secondo i sistemi internazionali per preservarle e rafforzare lo sviluppo economico, sociale e culturale, e per preservare la biodiversità in Egitto in un modo che sostiene l’ambiente e l’economia nazionale attraendo maggiori investimenti nel settore dell’ecoturismo.
Fouad ha aggiunto che la campagna continuerà per 3 anni, mirando a promuovere il turismo ambientale in Egitto attraverso la costruzione di un sito elettronico ed una serie di piattaforme di social media, oltre alla preparazione di manifesti per mostrare la ricchezza dell’Egitto nelle riserve naturali, inclusi paesaggi meravigliosi, animali, uccelli e una copertura vegetale unica.
La campagna mira a promuovere tredici riserve naturali, che sono:

1- Parco nazionale di Wadi El Gmal
La riserva comprende la casa antica di Al-Ababda, l’esplorazione di antiche rovine e l’antica colonia romana di miniera di smeraldo a Skate, oltre a Hankorab Beach, una delle 25 spiagge più belle del mondo.


2- Abu Galom
È caratterizzata da un raro gruppo di barriere coralline uniche, che sono diverse da qualsiasi altra laguna. 

3- Nabk
È una destinazione ideale per gli amanti che guardano i relitti della storia, oltre alla presenza di molte barriere coralline sulla spiaggia di Al-Gharqana.

4- Ras Mohamed 
Ha molti animali e uccelli come falchi di tramonto, aironi cenerini, animali e vita marina, che attirano molti subacquei da tutto il mondo.

5- Santa Caterina 
È considerata una delle regioni che ha il carattere più storico, religioso e culturale. Comprende il monastero e il monte di Mosè che è stato un pellegrinaggio per molti in passato.

6- Siwa
Si trova vicino all’oasi di Siwa e dove c’è l’alto castello di Shali, che offre splendide viste sulle aree circostanti e ha una grande importanza storica e culturale.

7- Il deserto bianco 
È un luogo ideale per gli amanti dell’avventura, poiché include colline rocciose di cristallo e quarzo, dove si vede il serpente cornuto, il falco del tramonto e le volpi, che sono considerate creature rare.

8- Nuba
È una delle caratteristiche naturali più importanti in cui c’è la palma Arjun, che è minacciata di estinzione, e si trova solo nel deserto della Nubia.


9- La valle di Degila
Contiene molte caratteristiche geologiche, come canyon desertici frastagliati e paesaggi calcarei.

10- La valle di Rayan
È caratterizzato da fossili di balene. La Valle di El Hitan è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

11- Il lago di Qarun
Comprende 431 specie di uccelli, equivalenti alla metà delle specie di uccelli in Egitto, ed è un posto invernale vitale per la migrazione degli uccelli acquatici.

12- Oasi di Bahariya
Una destinazione adatta per gli amanti dei fossili e dei dinosauri marini.

13- Taba
È caratterizzato da ripide vallate, con oltre 24 specie di rettili ed 480 diversi tipi di piante.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

4 + 6 - 6 =