Sul Treno del foliage: lo spettacolo dell’autunno è unico

Sul Treno del foliage: lo spettacolo dell’autunno è unico

Volete scoprire un pezzo del Piemonte lontano dai soliti itinerari prendendovi tutto il tempo di ammirare la bellezza della natura che d’autunno si tinge dei suoi romantici e caldi colori? Se la risposta è sì allora bisogna andare alla scoperta del “Treno del Foliage” e del suo suggestivo viaggio, lento e incantato, tra i paesaggi autunnali di uno spicchio d’Italia ancora troppo poco conosciuto.

La parola d’ordine è lentezza, perché oggi nella fretta della vita quotidiana spesso non ci si ricorda di rallentare, fermarsi, alzare gli occhi e godersi le piccole cose belle che la natura ci offre. E quale mezzo, se non il treno per questo lento viaggio alla scoperta dell’autunno piemontese?
La storica ferrovia Centovalli – Vigezzina (inaugurata nel 1923) propone questo viaggio che attraversa, durante i mesi autunnali, paesaggi suggestivi che vi faranno scoprire un volto completamente diverso delle valli piemontesi. Nel periodo tra ottobre e novembre infatti, quando i caldi colori delle foglie accendono i boschi e il sottobosco si arricchisce di frutti della terra e di profumi che solo l’autunno può sprigionare, questo treno attraversa quella che è stata da molti definita come la “la ferrovia panoramica più bella d’Italia”.
La ferrovia alpina per eccellenza si estende per ben 52 chilometri e collega Domodossola, nell’alto Piemonte, alla svizzera Locarno, sul Lago Maggiore. Il lento treno bianco e blu della Centovalli – Vigezzina attraversa in circa due ore 83 ponti e 31 gallerie passando tra le valli, i boschi e i piccoli borghi di montagna.

E così dal 17 ottobre al 15 novembre i prezzi dei biglietti turistici per i treni vanno dai 16,50 ai 43 euro, a seconda della tratta scelta, della classe. I bambini fino a 6 anni non compiuti viaggiano gratis e pagano solo il costo della prenotazione se occupano un posto a sedere. Date le previsioni di forte afflusso e le importanti limitazioni dovute al Covid-19 è obbligatoria la prenotazione dei posti a sedere: il consiglio è di affrettarsi in quanto i posti disponibili sono molto limitati. Ulteriore suggerimento è di scegliere giorni feriali per il viaggio a bordo del Treno del Foliage. Il prezzo include la prenotazione del posto ed anche l’eventuale supplemento per viaggiare a bordo dei treni panoramici.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

20 - 5 =