Wikileaks, a gennaio la sentenza sull'estradizione di Assange negli Usa

Wikileaks, a gennaio la sentenza sull'estradizione di Assange negli Usa
Un giudice britannico, Vanessa Baraitser, deciderà il 4 gennaio, se autorizzare l'estradizione di Julian Assange negli Stati Uniti, dove è ricercato per spionaggio e altri crimini, col rischio di 175 anni di carcere in caso di condanna.  
Il giudice ha annunciato la data della sentenza, al termine di un processo di quattro settimane presso la Corte Old Bailey di Londra, in cui ci sono state numerose testimonianze a difesa del fondatore di WikiLeaks. L'imputato, che ritiene che gli Usa abbiano "motivazioni politiche", resterà in custodia cautelare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

Dove si trova il colosseo di Roma?