Il famoso chirurgo estetico egiziano Ashraf Metwally : “ La bellezza è arte non solo chirurgia"

Il famoso chirurgo estetico egiziano Ashraf Metwally : “ La bellezza è arte non solo chirurgia"
Cairo. Ho finalmente un’intervista esclusiva con uno dei più famosi chirurghi estetici del mondo arabo l’egiziano Dr. ASHRAF Metwally e subito mi dice :  “ non basta essere un ottimo chirurgo estetico , ma anche un artista per intervenire su una persona ".
Chi focalizza tutto sull’aspetto fisico ed estetico , distrugge se stesso, come chi focalizza tutto sul successo nel lavoro che non significa necessariamente essere valido nel proprio lavoro. Ma chi invece, cura l’aspetto fisico ed estetico e umilmente lavora con precisione , responsabilità, vero professionalismo , fa la scelta giusta. Una priorità del Dr. ASHRAF , bravissimo chirurgo , è un dialogo sincero con i suoi clienti per condurli alla massima confidenza con loro stessi. L’Egitto è il paese della bellezza enigmatica, assoluta , spesso oltre l’umano. La bellezza, in Egitto , appartiene al sacro e perciò è uno dei massimi traguardi da raggiungere , verso la perfezione e l’armonia degli elementi. Gli elementi tutti devono convergere in equilibrio tra loro.
Questa è la condizione per condurre una vita sana nel corpo e nella mente . Il risultato di questo è la bellezza. Oggi, la comunicazione , è il principale aspetto del nostro tempo, che è un aspetto estremamente salutare , giacché fornisce gli strumenti per migliorare il dialogo. Una persona che cura il proprio aspetto fisico ed estetico in maniera sapiente ed equilibrata , cura allo stesso modo gli altri aspetti della propria vita. Ciò si percepisce dai gesti, sorriso, tono della voce, pacatezza nel parlare, cultura , cura nel vestire e nell’aspetto fisico. 
Tutti questi elementi invogliano gli altri a dare amicizia , ad essere disponibili. Il risultato è un mutuo vantaggio. Tutto ciò, favorisce i rapporti sociali ,conseguentemente  aiutando le istituzioni a migliorarsi ed ad offrire un più efficiente servizio. Questi non sono sogni o parole, ma è realtà. Un mio amico leggendario egiziano armeno John Papasian , all’età di settanta anni si sottopose ad un lifting facciale dicendomi : “ Voglio essere un bel vecchio “ . John aveva un fisico eccellente , era un uomo elegante, colto e dopo il lifting , no, non divenne un bel vecchio , ma un uomo molto più interessante , più attraente , dall’apparenza tra i cinquanta e cinquantacinque anni. Strinse  nuove amicizie e sorrise alla vita molto più di prima. Parlando del lifting facciale il Dr. ASHRAF dice che , per ragioni di armonia , non va fatto solo il collo o solo il viso ma tutto insieme . Oggi, esiste anche una para chirurgia che si chiama J-plasma , che è un lifting senza tagli, che si fa tramite laser ed è estremamente ringiovanente. Il Dr. ASHRAF è contrario ai fillers , come sostanze morte, inerti, ma esegue riempimenti, lì dove occorre, in tutto il corpo, iniettando del grasso prelevato dal paziente ed iniettandolo nei punti dove è necessario. Le tecniche scientifiche oggi sono molto avanzate a questo riguardo. Il Botox è anche raccomandato. Il Dr. ASHRAF è una ottima combinazione tra tecnica, scienza ed arte. Il tempo a sua disposizione però è trascorso . La conversazione è stata davvero illuminante ed ho anche potuto realizzare questo breve video per voi .   
Nella sala di attesa si sente parlare differenti lingue.
drashrafmetwally.net

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

5 + 6 - 2 + 1 =