Bers aumenta finanziamenti per sostegno economia in Tunisia

Bers aumenta finanziamenti per sostegno economia in Tunisia
La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers) sta intensificando i suoi sforzi per sostenere l'economia tunisina aumentando il finanziamento al commercio destinato alla «Banque de Tunisie (Bt)» da 20 milioni a 50 milioni di euro al fine di aiutare gli esportatori e gli importatori tunisini a continuare le loro attività commerciali durante la pandemia di coronavirus. Lo ha affermato in un comunicato la Bt precisando che questa decisione rientra nel programma di facilitazione del commercio della Bers (denominato Tfp), dedicato alla promozione del commercio estero verso, da e all'interno delle economie in cui investe la Bers.
Mantenere il commercio funzionale nell'attuale crisi è vitale per l'economia globale, secondo la Bers che in risposta alla forte domanda, ha ampliato il suo limite di finanziamento al commercio a 3 miliardi di euro solo per il 2020. L'aumento dei finanziamenti al commercio forniti alla Banque de Tunisie contribuirà a mitigare i blocchi del flusso commerciale e delle catene di approvvigionamento causate dalle attuali condizioni di mercato. La Bers sta inoltre lavorando con cinque banche partner tunisine, i cui limiti di finanza commerciale complessivi superano i 100 milioni di dollari.
Dall'inizio delle sue operazioni in Tunisia nel 2012, la Bers ha investito 945 milioni di euro in 46 progetti e fornito assistenza tecnica a quasi 1.200 piccole imprese, due terzi delle quali si trovano in regioni decentrate del Paese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

5 + 6 - 2 + 1 =