Tunisia, 7 fermi per attentato a Sousse

Tunisia, 7 fermi per attentato a Sousse
La magistratura tunisina ha ordinato il fermo di 7 persone in relazione all’attentato terroristico di ieri a Sousse in cui è rimasta uccisa una guardia delle forze di sicurezza e un’altra è rimasta ferita. Lo ha annunciato il portavoce del Tribunale di Tunisi, Sofiene Selliti, precisando che tra i fermati c’è anche la moglie di uno degli autori dell’attacco, poi uccisi dalle forze di sicurezza e il fratello di un’altro appartenente al commando. Intanto il ministro della Salute Faouzi Mehdi si è recato al capezzale della guardia ferita Rami Limam, in condizioni stabili dopo aver subito un delicato intervento chirurgico. «L’agente è stato pugnalato più volte al petto e allo stomaco, il che ha causato una grave emorragia interna ed esterna», ha detto alla Tap il direttore del reparto Chirurgia dell’ospedale universitario Sahloul di Sousse, Ajmi Chaouech.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

3 + 37 =