Napoli: Picchia e violenta la compagna, arrestato dai carabinieri

Napoli: Picchia e violenta la compagna, arrestato dai carabinieri
Maltrattamenti , violenza sessuale aggravata, atti persecutori. Sono le pesanti accuse cui dovrà rispondere un 36enne di Napoli, arrestato e portato in carcere dai carabinieri di Licola.
La denuncia di una donna, picchiata ed abusata sessualmente da un 36 enne con il quale intratteneva una relazione extra-coniugale, ha portato alla scoperta di armi e droga in un’abitazione di Pianura, quartiere della periferia occidentale di Napoli. I militari della Stazione di Licola hanno ricevuto nei giorni scorsi la denuncia di una donna di 27 anni, che un mese fa, in un albergo di Giugliano (Napoli), era stata costretta sotto la minaccia di una pistola puntata alla testa ad un rapporto con il 36 enne.
L’epilogo di una storia tormentata, nel corso della quale sarebbe stata più volte malmenata e minacciata di morte dall’uomo.
Successivamente, nel corso della perquisizione effettuata presso l’abitazione dell’indagato, i militari hanno trovato una pistola semiautomatica clandestina, un fucile a canne mozze rubato, diverse munizioni, una mazza da baseball, due coltelli multiuso, nonché una serra artigianale per la coltivazione di cannabis, 528 grammi di marijuana, due piantine e due semi, due bilancini di precisione e bustine di cellophane.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

20 - 5 =