Egitto: ministro degli Esteri francese vista al-Azhar per allentare tensione dopo vignette offensive

Egitto: ministro degli Esteri francese vista al-Azhar per allentare tensione dopo vignette offensive
Il ministro degli Esteri francese, Jean Yves Le Drian, ha visitato oggi l'università islamica di al-Azhar e i rappresentanti musulmani sunniti al Cairo, nel tentativo di allentare la tensione causata dalla pubblicazione delle vignette offensive sul profeta Mohamed e l'Islam. Lo ha annunciato Al-Azhar in una dichiarazione. "La Francia ha un profondo rispetto per l'Islam, il suo status nella cultura, storia e scienza francesi, e spera di incoraggiare e sviluppare la ricerca, gli insegnamenti dell'Islam, la sua civiltà e la sua cultura che appartengono direttamente alla Fondazione Al-Azhar", ha detto Le Drian. Il massimo diplomatico francese ha sottolineato l'importanza della voce di Al-Azhar e del grande imam sceicco Ahmed Al-Tayyeb, nel chiedere tolleranza e moderazione. "I credenti musulmani in Francia sono parte integrante della comunità francese e possono praticare i loro riti in un clima protetto dallo stato", ha confermato Le Drian, aggiungendo "l'unica battaglia, che dobbiamo affrontare insieme ai nostri amici e partner come l'Egitto, dovrebbe essere contro il terrorismo, l'estremismo e coloro che distorcono la religione per scopi politici". "Stiamo facendo differenza tra l'Islam e gli estremisti", ha sottolineato Le Drian, aggiungendo che "i musulmani sono le prime vittime del terrorismo". "Una grande istituzione come al-Azhar dovrebbe combattere con noi contro questo misto di odio e delusioni degli estremisti". Le Drian ha invitato al-Azhar a unirsi agli sforzi francesi contro l'estremismo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

20 - 5 =