5G , conflitto in Egitto tra USA e Cina

5G , conflitto in Egitto tra USA e Cina
Keith Krach, USA sottosegretario di stato attacca al Cairo il 5G network cinese esortando l’Egitto ad un boicottaggio, mentre l’ambasciatore della Cina al Cairo Liao Liqiang attacca USA , accusando di istallare piattaforme di spionaggio. La Cina vanta i suoi investimenti crescenti in Egitto, mentre USA azzera ciò con l’esorbitante ammontare in dollari in aiuti all’Egitto ed il sostegno per la causa sulla diga etiope sul Nilo.
Certo il 5G si muove verso un ulteriore e più forte controllo mondiale di dati e su ogni singolo cittadino, ma sul COVID 19 , il controllo appare cinese che da mesi a pressoché zero casi al giorno, mentre USA sta superando i 100000 al giorno. Tutto è ottimamente collegato in politica, incluse le elezioni in USA che invitano a parlare di forti intrighi , convalidati dal considerevole lungo tempo del conto dei voti. Ma tutto ciò apparirebbe non a vantaggio del genere umano che dovunque sta soffrendo , vedendo ostacolata la propria libertà di vita e la propria stessa vita. Questo del 5G è un altro grande conflitto che esplode , questa volta in Egitto, porta per l’Asia ed il mondo occidentale.La parola dialogo , azione di pace, sembra messa da parte. Si spera ad un saggio ripensamento , per evitare danni in un pianeta dove il climate change , provocato dall’uomo, si ritorce in imprevedibili forme contro L’umanità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

1 + 1 + 2 + 6 =