Egitto, il ministro delle Risorse Idriche Aty, avverte l’Etiopia: «Non si può riempire la diga senza coordinarsi con gli altri Paesi»

Egitto, il ministro delle Risorse Idriche Aty, avverte l’Etiopia: «Non si può riempire la diga senza coordinarsi con gli altri Paesi»
Il ministro dell’irrigazione egiziano, Mohamed Abdel Aty, oggi durante la sua partecipazione all’apertura della Cairo Water Week, ha avvertito l’Etiopia di non riempire e far funzionare la Grande diga della rinascita (Gerd) senza coordinarsi con i due paesi a valle.
Abdel Aty ha spiegato che il Cairo aveva cercato un accordo equo che teneva conto degli interessi dei tre paesi sin dalla “firma sui principi della diga”. Il ministro ha confermato quindi che «se l’Etiopia riempirà la diga senza coordinarsi per l’Egitto sarà una grande sfida, oltre ai rischi che i paesi a valle devono affrontare in caso di grave siccità e inondazioni, il Nilo è un pilastro importante della sicurezza nazionale dell’Egitto».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

5 + 6 - 2 + 1 =