Documenti americani trapelati rivelano la cospirazione tra Hillary Clinton e l’ex presidente egiziano Morsi per smantellare il Ministero degli Interni e diffondere il caos in Egitto

Documenti americani trapelati rivelano la cospirazione tra Hillary Clinton e l’ex presidente egiziano Morsi per smantellare il Ministero degli Interni e diffondere il caos in Egitto

Documenti americani trapelati hanno rivelato la cooperazione di Hillary Clinton, ex Segretario di Stato americano, durante il potere del presidente americano Obama, con Al-Jazeera e il suo tentativo di diffondere caos e violenza nel Medio Oriente. Hanno anche rivelato la cooperazione del Qatar con la Fratellanza terroristica, poiché la stessa Fratellanza ha chiesto al Qatar di finanziare la creazione di un canale mediatico con grandi investimenti per sostenere l’organizzazione. I documenti hanno rivelato colloqui segreti che hanno avuto luogo tra Hillary Clinton e l’ex presidente Mohamed Morsi durante il governo della Fratellanza, dove è stato presentato un piano per smantellare il Ministero degli Interni, in un tentativo di colpire la stabilità del Paese e diffondere il caos.

Mounir Adeeb, un ricercatore negli affari dei gruppi estremisti, ha detto, in un’intervista telefonica al canale di notizie Extra, che «questi documenti trapelati confermano ciò che abbiamo detto in precedenza che l’America durante il potere di Obama stava usando gruppi di violenza ed estremismo, inclusa l’organizzazione terroristica della Fratellanza», e ha sottolineato che «il legame tra America e la Fratellanza ha avuto inizio nel 2005, Obama ha sostenuto l’accesso al potere dei Fratelli Musulmani ed è stato anche un partner e un sostenitore chiave del gruppo terroristico». Adeeb ha aggiunto che «questi documenti hanno anche rivelato ciò che sappiamo sulla Fratellanza terroristica, e tutti i movimenti violenti ed estremisti che hanno messo la loro mano nelle mani dell’America». «L’America in questo momento - ha continuato - voleva dividere il Medio Oriente e indebolire i suoi paesi, incluso l’Egitto, e purtroppo è riuscito in alcuni paesi, ma ha fallito in Egitto perché il popolo egiziano era consapevole e cosciente, così come l’esistenza di istituzioni forti nello Stato, principalmente le forze armate. Così Obama non è riuscito a raggiungere ciò che voleva, tutto questo è stato finanziato dal Qatar, poiché il Qatar è il rappresentante dell’America nella regione ed è il ponte tra l’America e tutti i movimenti di violenza ed estremismo».


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

Dove si trova il colosseo di Roma?