Il progetto: giovani egiziani ed europei partecipano al modello di simulazione dell’UE per gestire politica, economia e crisi internazionali

Il progetto: giovani egiziani ed europei partecipano al modello di simulazione dell’UE per gestire politica, economia e crisi internazionali
Il Ministero della Gioventù e dello Sport, in collaborazione con la Long Live Egypt Youth Foundation, propone un progetto di modello di simulazione dell’Unione europea (UE), in cui i giovani egiziani ed europei emulano i leader dei Paesi e si scambiano i ruoli nell’affrontare le questioni politiche ed economiche.
Questo modello è diviso in 3 fasi, a partire da quella preparatoria “del seminario”, in cui viene spiegata la struttura dell’UE, il suo rapporto con i paesi del Mediterraneo, le sfide che deve affrontare e le più importanti questioni contemporanee che saranno affrontate dal modello di simulazione. Poi c’è la che fase prevede la divisione dei partecipanti nei consigli che compongono il modello di simulazione, ovvero “il Consiglio europeo, il Parlamento europeo e l’Organizzazione dei paesi del gas del Mediterraneo orientale”, i partecipanti a questa fase si occupano di questioni e sfide più in generale.
La cerimonia di chiusura presenterà le migliori soluzioni proposte, quindi voterà su queste soluzioni. Il modello affronta diverse questioni politiche ed economiche a livello globale e locale per diventare una finestra di conoscenza attraverso la quale i partecipanti esplorano le condizioni del mondo e apprendono come gestire le crisi e gli affari internazionali.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

1 + 40 - 15 +7 =