Egitto, l’anniversario della vittoria di ottobre. Al-Sisi: il popolo egiziano non spreca la propria terra ed è in grado di proteggerla

Egitto, l’anniversario della vittoria di ottobre. Al-Sisi: il popolo egiziano non spreca la propria terra ed è in grado di proteggerla

Oggi durante il suo discorso, in occasione del 47° anniversario delle vittorie della guerra di ottobre, il presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi ha sottolineato che «il popolo egiziano non spreca la propria terra e può proteggerla», e ha aggiunto che la guerra di ottobre ha visto le più grandi vittorie «è stata una vera scelta per le persone trasformare il sogno in realtà».
«Le ambizioni e le minacce di occupare l’Egitto non sono finite e preservare la sicurezza del Paese in una regione difficile e in un mondo turbolento è una questione che deve essere affrontata», ha proseguito Al-Sisi.  «L’Egitto è passato a un approccio di sviluppo globale in quanto è la via verso il futuro - ha aggiunto - poiché il futuro delle nazioni non è fatto da slogan, e il glorioso ottobre rimarrà una festa per tutti gli egiziani. Così come nella memoria resteranno i nostri martiri». 
Il presidente ha poi concluso: «Saluti alla grande generazione d’Ottobre che ha ottenuto la vittoria e ha innalzato la bandiera della nazione, un saluto al Presidente della decisione di guerra e pace, Al-Sadat, un saluto a ogni madre che ha instillato nei suoi figli la ferma convinzione che la terra non può essere compromessa. Che la pace sia sulle anime dei giusti martiri che hanno versato il loro sangue puro sulla terra d’Egitto, un saluto agli uomini delle forze armate che sono di stanza in ogni luogo».  


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

1 + 40 - 15 +7 =