Egitto, ministero, sette terroristi “Hasm” uccisi al Cairo: preparavano attentato

Egitto, ministero, sette terroristi “Hasm” uccisi al Cairo: preparavano attentato
In due scontri a fuoco con le forze di sicurezza egiziane alla periferia sud-ovest del Cairo sono stati uccisi 7 terroristi del gruppo Hasm ed è stato ferito un poliziotto. È quanto emerge da un comunicato del ministero dell’Interno egiziano. Il primo scontro è avvenuto quando 3 terroristi travestiti da elettricisti stavano andando a Giza, la parte ovest del Cairo, a bordo di un pick-up bianco per compiere un attentato dinamitardo, sostiene il comunicato rilanciato dall’agenzia Mena. Visto un posto di blocco allestito sulla base di informazioni del dipartimento della Sicurezza nazionale, i terroristi hanno aperto il fuoco ferendo il poliziotto: «La polizia ha risposto uccidendo i tre» che a avevano un mitra, un revolver e un ordigno. Le indagini hanno portato alla scoperta del loro covo nell’agglomerato “6 ottobre”, sempre alla periferia ovest del Cairo: nel secondo scontro a fuoco sono stati uccisi gli altri 4 terroristi, riferisce il ministero attribuendo alla Fratellanza musulmana l’ordine impartito ad Hasm di compiere attentati come quello appena sventato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

Dove si trova il colosseo di Roma?