Egitto: la nuova moschea di Hide Park costruita da due ingegneri cristiani, inaugurata ieri da Ali Gomaa, l’ex Gran Mufti d’Egitto

Egitto: la nuova moschea di Hide Park costruita da due ingegneri cristiani, inaugurata ieri da Ali Gomaa, l’ex Gran Mufti d’Egitto

Ali Gomaa, membro dei grandi studiosi di Al-Azhar ed ex Gran Mufti d’Egitto, e Sahar Nasr, ex ministro degli investimenti e della cooperazione internazionale, hanno inaugurato ieri la moschea “Al-Misk” nel progetto Hide Park, costruita su un’area di oltre 1.400 metri quadrati e ospita circa 1.200 fedeli. La moschea è stata realizzata con gli ultimi stili architettonici da importanti ditte appaltatrici e consulenti specializzati in questo campo Presenti anche un gran numero di personaggi pubblici.

Durante l’inaugurazione della moschea, Amal Mubadi, responsabile del settore Sviluppo delle risorse presso la Fondazione Misr El-Kheir, ha notato una situazione curiosa e che ha meravigliato molti; durante la sua preghiera del venerdì, ha visto una ragazza accanto a lei che indossava un abito per pregare e, parlando con lei, ha saputo che il suo nome era Marian, ingegnera e cristiana.


E ha aggiunto in una dichiarazione al quotidiano Al-Watan: «Sono rimasta sorpresa, ma lei mi ha spiegato che insieme ad un altro ingegnere cristiano anche lui, erano i responsabili della progettazione e della costruzione della moschea, ed erano venuti per partecipare all’inaugurazione, ed erano felici che a tagliare il nastro era proprio Ali Gomaa». «Ho pianto di gioia - continua Mubadi- perché quello che mi aveva detto la ragazza». E si perché Marian è l’ingegnere che ha supervisionato la costruzione della moschea, fino all’alba, «ha comprato incensi e profumi per l’apertura della moschea». E ha aggiunto: «L’Egitto è bello e quello che è successo dimostra la verità di questo, e rimarrà sempre così, non importa come alcune persone cerchino di minare la sua unità».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

4 + 6 - 6 =