Zahi Hawass annuncia una nuova scoperta archeologica in Egitto: «Il mondo si sorprenderà»

Zahi Hawass annuncia una nuova scoperta archeologica in Egitto: «Il mondo si sorprenderà»

Durante una telefonata al programma “Nono”, presentato dal giornalista Wael Al-Ibrashi sull’Egyptian Channel One, il dottor Zahi Hawass, l’ex ministro delle Antichità, ha rivelato che la Conferenza stampa mondiale per annunciare la nuova scoperta archeologica nella regione di Saqqara è stata rinviata «a causa della scoperta di una cripta in cui c’è una quantità enorme di bare archeologiche che sono impilate l’una sull’altra».  «Una scoperta che scuoterà il mondo - aggiunge Hawass - grazie agli enormi tesori che saranno annunciati presto».


Inoltre il dottor Mostafa Waziri, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità, ha affermato che la pandemia non ha scoraggiato le missioni egiziane dal continuare il loro lavoro a livello di scoperte archeologiche, pur adottando tutte le misure preventive e precauzionali: «Ci siamo fermati a fine aprile, poi i lavori sono ripresi dall’inizio di agosto, e circa 25 giorni dopo l’inizio della quarta stagione di scavo, è stato scoperto un pozzo profondo circa 11 metri, con 3 fori in fondo in cui un grande gruppo di bare di legno colorate si trovava in condizioni di conservazione meravigliose, il che indica che le mummie all’interno di queste bare sono in condizioni impressionanti». E aggiunge: «Questa scoperta è la più importante di quest’anno perché divulgherà informazioni sulla 26esima famiglia, come indicano i primi studi, e potrebbe essere una sepoltura collettiva o un luogo che è stato riutilizzato più volte. Siamo giunti alla scoperta di 15 bare e si prevede che ne troveremo altre».


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright L'alba News

Commenti (0)

Lascia il tuo commento

Dove si trova il colosseo di Roma?